- Filmografia
- Sceneggiature
- Televisione

- Special guest director
- Approfondimenti

 
Curiosità su Grave Danger
 

Nel 2005 Quentin Tarantino firmò la regia e il soggetto dei due episodiconclusivi delle quinta stagione della popolare serie televisa "CSI - crime scene investigation", intitolati "Grave Danger volume 1 e volume 2" (in Italia: "Sepolto vivo"). La prima puntata andò in onda il 19 maggio 2005 e fu vista negli Usada oltre 30 milioni di telespettatori, un record assoluto per la serie.
Grave Danger rappresenta finora la più importante incursione delregista nel piccolo schermo.

La terribile esperienza vissuta da Nick Stokes richiama all'istante l'identica tortura inflitta da Budd alla Sposa in Kill Bill vol. 2.

Le due gemelle legate alla sedia e imbavagliate con il nastro adesivo ricordano la scena della tortura di Reservoir Dogs.

Tarantino non si lascia sfuggire l'occasione di evidenziare il lato un po' "nerd" di Grissom nella scena durante la quale il capo della scientifica di Las Vegas, mostra con orgoglio il suo certificato che attesta il possesso onorario di Trigger, il celebre cavallo apparso in molti film e telefilm per ragazzi degli anni '60, definito dal suo padrone, l'attore Roy Rogers: "Il cavallo più intelligente del cinema".

Greg e un suo collega passano il tempo con il gioco da tavolo del telefilm "Hazzard".

La conversazione (molto tarantiniana) tra Nick e Warrick nello spogliatoio fu scritta da Tarantino sul set durante una pausa pranzo e, a quanto pare, si ispirerebbe a un fatto realmente accaduto.

La prima parte del primo episodio non è narrata in ordine cronologico, altra caratteristica ricorrente dello stile di Tarantino.

Shannon Hazlett, una delle due gemelle uccise all'inizio, ha partecipato al film Death Proof come controfigura dei piedi di Vanessa Ferlito durante i titoli d'inizio e a Django Unchained nella scena ambientata nella cittadina di Daughtrey.

Il fattorino è interpretato dallo sceneggiatore e attore Michael Bacall (Bacall comparirà anche in Death Proof nei panni di Omar, in Inglourious Basterds nei panni del soldato Zimmerman e in Django Unchained dove presterà il volto al ricercato Smitty Bacall) mentre il suo avvocato è interpretato da Clark Middleton (Middleton aveva vestito i panni di Ernie in Kill Bill volume 2).

L'artista degli effetti speciali del make up, Christopher Allen Nelson (comparso anche in Kill Bill volume 2 nei panni dello Sposo), interpreta l'agente Michaels.

Durante l'irruzione della polizia nell'appartamento dove anni prima si era verificato un omicidio, si nota la locandina di Cabin Fever (omaggio al collega e amico Eli Roth) e un tizio addormentato con indosso una maglietta con la scritta "Lucio Fulci godfather of gore" (regista molto apprezzato da Tarantino).

La signora Stokes indossa il celeberrimo completo nero, giacca e pantaloni con camicia bianca, simile a quelli indossati da Mia Wallace, Jackie Brown e Elle Driver.

Poncho e Cisco, i soprannomi di Nick e di suo padre, si ispirano senza dubbio ai due personaggi principali del telefilm western anni '50 "The Cisco Kid" (anche se in realtà, il nome di uno dei due protagonisti del telefilm è Pancho e non Poncho).

Il borsone rosso contenente il milione di dollari per il riscatto, non può non ricordare la valigia consegnata da Elle a Budd in Kill Bill vol. 2.

La frase: "Normally you'd be 100% right, but this time you're 100% wrong" detta Grissom al sequestratore di Nick, era stata pronunciata anche da Beatrix Kiddo a Karen Kim in Kill BIll vol. 2 durante la scena del test di gravidanza.

L'attrice Aimee Graham, amica di Tarantino e sorella della più nota Heather,
interpreta la detenuta Kelly Gordon. La Graham era comparsa anche in From Dusk Till Dawn (uno dei due ostaggi nella scena iniziale del film) e in Jackie Brown (la commessa di Billinglsley).

La ragazza, inoltre, mostra la scritta "White girl" tatuata sul braccio, realizzata con lo stesso font del portafoglio Bad Motherfucker di Jules in Pulp Fiction.

Durante la visione di entrambi gli episodi si notano alcuni tipici "marchi di fabbrica tarantiniani" come l'inquadratura dal punto di vista del corpo a terra, la ripresa dall'alto e quella circolare.

[Per ulteriori marchi di fabbrica tarantiniani visita la pagina "Trademarks"]

Il ragazzo che coinvolge Kelly nell'omicidio provocandone poi l'arresto, è interpretato dal tecnico Bruce Del Castillo, una presenza ricorrente nelle troupe dei film di Tarantino. Un riferimento a Del Castillo viene fatto in una scena di "Death Proof", esattamente quando Lee racconta la sua storia con un certo elettricista di nome Bruce sosia di The Rock.

Gli attori Tony Curtis (comparso per qualche istante anche nel televisore di Beaumont in Jackie Brown) e Frank Gorshin compaiono nei panno di loro stessi nella scena al bar in compagnia del padre di Catherine Willow.
Frank Gorshin, noto per aver dato il volto a l' Enigmista, nella serie televisiva di Batman, morì poco tempo dopo la fine delle riprese dell'episodio.

Walter Gordon è interpretato dall'attore John Saxon.
Saxon, oltre ad aver interpretato il ruolo del protagonista nel film horror, molto amato da Tarantino, "Apocalypse Domani" (1980) di Antonio Margheriti, aveva interpretato anche il ruolo dell'agente Stanley Chase in From Dusk Till Dawn.

Soundtrack

- Lucky Too - Bob Neuwirth
Nick ascolta questa canzone nella sua auto all'inizio dell'episodio.
Continuerà a canticchiarla per il resto della puntata per darsi forza.

- Outside Chance - The Turtles
I colleghi di Nick ascoltano la cassetta inviata dal sequestratore e osservano impietriti la sorte toccata al loro compagno sullo schermo del computer.

 

Curiosità su Motherhood

Nel 1995, Quentin Tarantino firmò la regia del ventiquattresimo episodio della prima stagione del telefilm ER, intitolato "Motherhood" (in Italia: "Maternità").

Brenda Hillhouse, l'ex insegnante di recitazione di Tarantino, già comparsa in My Best Friend's Birthday e in Pulp Fiction nel ruolo della madre di Butch, interpreta la signora Schaffer (la madre del ragazzo morto durante l'operazione). La Hillhouse, in seguito darà il volto anche all'ostaggio Gloria Hill in From Dusk Till Dawn.

Angela Jones (la protagonista di Curdled nonchè Esmarelda Villalobos in Pulp Fiction) interpreta Michelle, la moglie dell'uomo ricoverato per aver inalato sostanza tossiche.

Kathy Griffin, già vista in Pulp Fiction in un breve cameo (una passante che assiste all'incidente di Butch e Marsellus) e in Four Rooms nel ruolo di Betty, interpreta Dolores Minky.

Abraham Verduzco, l'attore bambino che interpreta il boyscout che vomita addosso al dottor Ross, aveva recitato anche nel film "Desperado" (1995) di Robert Rodriguez (interpretato fra gli altri anche da Tarantino).

La dottoressa Susan indossa una maglietta di Yosemite Sam, il celebre personaggio dei Looney Tunes.

Nell'appartamento della dottoressa Susan è visibile quella che sembrerebbe essere una scatola di cereali Cap'n Crunch (forse nella versione "Crunch Berries").

La ragazza in overdose coperta di sangue e con la schiuma alla bocca, ricorda all'istante la celebre scena dell'overdose di Mia Wallace in Pulp Fiction, mentre la ragazza alla quale è stato tagliato l'orecchio non può non ricordare la scena della tortura di Reservoir Dogs.

Gli occhiali scuri dallo stile un po' retrò, indossati dalla dottoressa Susan e dall'infermiera Carol, furono scelti da Tarantino. Il regista insistette moltissimo affinchè le due attrici indossassero proprio quei due modelli.

Il piede di una paziente (sfiorato per testarne i riflessi) viene inquadrato in primissimo piano.

La scena con i boy scouts che non riescono a trattenere le loro flatulenze ricorda alcune storiche gags dei Three Stooges (in Italia: I tre marmittoni). Il trio comico, molto amato da Tarantino, viene citato in seguito dal dottor Carter che chiama le costellazioni con il nome dei tre personaggi (Moe, Larry e Curley).

Durante la scena del parto, la dottoressa Susan e sua sorella Chloe cantano la canzone "Blackbird" dei Beatles tratta dall'album "White Album".