- Filmografia
- Sceneggiature
- Televisione

- Special guest director
- Approfondimenti

 
Curiosità
Info e cast su imdb.com
 

La regia di "Natural Born Killers" / titolo italiano: "Assassini Nati " (1994) è di Oliver Stone, mentre la sceneggiatura originale porta la firma di Quentin Tarantino.

La sceneggiatura originale subì delle modifiche abbastanza pesanti ad opera di David Veloz, Richard Rutowski e Oliver Stone. Tarantino rimase talmente amareggiato dal risultato finale che chiese ed ottenne di venir accreditato solo come autore del soggetto.

Tarantino non accettò mai lo stravolgimento apportato al suo script e non riuscì a nascondere il risentimento nei confronti di Stone e soprattutto del produttore Don Murphy (conosciuto tramite l'amico comune Rand Vossler), reo di aver acquistato lo script (insieme alla collega Jane Hamsher con la quale aveva fondato la "JD Productions") poi rivenduto alla Warner. La tensione tra il regista e Murphy culminò nel 1997 quando i due, incontratosi per caso nel lussuoso ristorante italiano "Ago" a West Hollywood (sulla Melrose Avenue), arrivarono alle mani dopo un breve "scambio di opinioni". Durante la rissa, Tarantino spinse il produttore contro un muro e lo colpì ripetutamnte al volto e al capo. Sul luogo erano presenti sia Jane Hamsher che urlò contro Tarantino un furioso "Spoiled brat!" (moccioso viziato) sia il produttore Harvey Weinstein che intervenne e riuscì a sedare la rissa.Tale scatto d'ira costò al regista una denuncia con richiesta di 5 milioni di dollari come risarcimento danni poichè Murphy si lamentò di non essere riuscito a lavorare per via del dolore per circa un mese.Tarantino si dimostrò abbastanza soddisfatto del suo gesto e infatti poco dopo rilasciò questa dichiarazione:"I really think I slapped some respect into the guy".

A quanto pare, l'ira di Tarantino si sarebbe amplificata in seguito alla pubblicazione del libro "Killer Instinct" di Jane Hamsher. Il libro, che è una sorta di raccolta di memorie riguardanti l'esperienza della Hamsher come co produttrice di Natural Born Killer insieme all'amico e collega Murphy, contiene molti commenti al vetriolo riguardanti Tarantino.
Tarantino viene, infatti definito un regista terribilmente sopravvalutato e addirittura un "one-trick pony" (espressione in slang dispregiativa che sta ad indicare una persona che sa fare bene solo una cosa. Questo modo di dire suggerisce una mancanza di flessibilità e incapacità di lavorare al di fuori di specifici parametri). La Hamsher, inoltre, accusò Tarantino di aver fatto pressioni su Michael Madsen, Tim Roth e Steve Buscemi ai quali erano stati offerti dei ruoli nel film, minacciandoli che se mai avvessere accettato non avrebbero mai più lavorato con lui.

La rissa tra Murphy e Tarantino ispirò la poesia "Quentin" di Michael Madsen:
"Hey, Quentin!!! / Heard you smacked a guy / Named Don Murphy, / Cool! / Or...should I say, / A punk / Named Don Murphy, / Cooler! / I have said it before, / And I'll say it again: / "Some guys really need to be hit!" / And man, Don sure is one. / Anyway, keep writin' / Actin' / Directin' / Smackin' "

Rand Vossler, amico di vecchia data di Tarantino e collega al Video Archive (nonchè uno dei produttori di "My Best Friend's Birthday), avrebbe dovuto dirigere il film, ma quando Stone si interessò al progetto, Vossler si accontentò di ricoprire solo il ruolo di co-produttore.

La prima metà del film (fino all'arresto di Mickey e Mallory ma fatta eccezione della scena al coffee shop) non compare assolutamente nella sceneggiatura di Tarantino ma è frutto solo della mente di Stone e degli altri sceneggiatori.

Michael Madsen fu preso in considerazione per il ruolo di Mickey Knox, ma la Warner Bros pensò che un volto meno minaccioso come quello di Woody Harrelson avrebbe allieviato la brutalità del personaggio.

Il film fu girato in soli 56 giorni ma rimase in sala montaggio per ben 11 mesi.

Anche se Quentin Tarantino afferma di non aver mai visto il film, c'è chi giura di averlo visto entrare in una sala che lo proiettava in compagnia dell'attrice Juliette Lewis e di averlo visto uscire solo 20 minuti dopo l'inizio del film.

In una scena (esattamente quando Scagnetti fa visita a Mallory nella sua cella) l'attrice Juliette Lewis sbattè così violentemente la testa di Tom Sizemore contro il muro da causare all'attore la frattura del setto nasale.

Mickey e Mallory hanno entrambi un tatuaggio che raffigura il "tao" (in alcune scene Mickey ha anche un orecchino), simbolo che rappresenta uno dei principali concetti della filosofia cinese. La parte bianca è lo Yang, il principio positivo, mentre la parte nera è lo Yin il principio negativo. Queste due forze opposte si completano a vicenda creando un perfetto equilibrio che regola l'intero universo.

Il cognome del poliziotto che dà la caccia a Mickey e Mallory è Scagnetti, proprio come quello del garante della libertà vigilata di Vic Vega, il Mr. Blonde di Reservoir Dogs.

Il colore verde simboleggia la follia di Mickey e preannuncia sempre i momenti più violenti del film. (La torta al lime, le luci al neon all'interno della farmacia, la stanza verde nel carcere...).

Il bambino che interpreta Kevin, il fratello di Mallory, è Sean Stone, figlio del regista Oliver Stone.

Il padre di Mallory è interpretato dal grande attore comico Rodney Dangerfield.
Secondo quanto rivelato da Stone, Dangerfield ebbe molte difficoltà a calarsi nel ruolo (l'unico drammatico della sua carriera) e a capire il motivo per il quale una tematica tanto dolorosa come quella di una figlia che subisce le attenzioni sessuali dal padre, venisse rappresentata attraverso una surreale sit com. Nonostante le difficoltà riscontrate la performance di Dangerfield fu eccezionale e secondo molti rappresenta uno dei punti forti dell'intero film.

Il Dr. Emil Reingold è interpretato da Steven Wright. Wright aveva dato la voce al dj K-Billy di Reservoir Dogs.

Kirk Baltz, che nel film interpreta Roger, uno dei colleghi di Wayne aveva dato il volto all'agente Marvin Nash in Reservoir Dogs.

L'auto sulla quale viaggiano Mickey e Mallory è una Dodge Challenger R/T Convertibile del 1970.

Durante la scena iniziale al coffee shop, il giradischi del juke box viene inquadrato in primo piano. Questa tipica inquadratura tarantiniana (descritta chiaramente nello script originale) si ritrova in diversi film diretti da Tarantino.

La madre di Mallory (interpretata dall'attrice Edie McClurg, nota soprattutto per le serie tv "Valerie" e "Super Vicky" e per la commedia "Una pazza giornata di vacanza" di John Hughes) indossa una parrucca viola. Anche la madre di Alex il protagonista di "Arancia Meccanica" di Kubrick era solita indossare parrucche dai colori bizzarri.

Durante i primi anni novanta, Tom Sizemore e Juliette Lewis ebbero una brevissima relazione.

La filastrocca recitata da Mallory (Eenie, meenie, minie, moe. Catch a redneck by his toe. lf he hollerslet him go! Eanie, meanie, minie, moe. My mama told me to pick the best one and you are it!) viene ripetuta anche da Zed in Pulp Fiction, con la differenza che Zed, invece di utilizzare l'espressione "red neck" (modo molto dispregiativo per riferirsi agli abitanti degli stati meridionali degli Stati Uniti) utilizza il termine "nigger".

La scena della rivolta fu girata all'interno del penitenziario Stateville Correctional Center a Crest Hill nell'Illinois. Molte delle comparse viste nel film (munite di armi giocattolo fatte di gomma) sono dei veri detenuti, molti dei quali condannati per crimini violenti.

Durante la scena al motel, Mickey indossa biancheria intima femminile.

Il televisore del motel dove alloggiano Mickey, Mallory e l'ostaggio tramette alcune scene di "Scarface" (1983) di Brian De Palma (sceneggiato dallo stesso Oliver Stone) e de "Il Mucchio Selvaggio" / titolo originale: "The Wild Bunch" (1969) di Sam Peckinpah.

L'intervista che Wayne Gale fa a Mickey ricorda moltissimo quella che il giornalista Geraldo Rivera fece a Charles Manson nel 1988. Manson, che attualmente sta scontando la pena dell'ergastolo, nel 1969 fu il mandante di una serie di efferati omicidi all'interno di una lussuosa abitazione a Cielo Drive, un ricco quartiere di Los Angeles. Tra le vittime anche Sharon Tate, la moglie del regista Roman Polanski, incinta di otto mesi.

L'intervista di Mickey si ispirerebbe anche a quella che Mike Wallace fece all'ex leader del Panama Manuel Noriega. Wallace, fu spesso criticato per il suo modo di condurre le interviste, giudicate piene di circostanze ingannevoli atte a mettere a disagio le sue "vittime". Lo stesso Noriega definì Wallace "la personificazione del boicottaggio giornalistico."

Mickey e Mallory uccidono un poliziotto di nome Gerald Nash.
Anche il cognome del poliziotto torturato da Mr. Blonde in Reservoir Dogs era Nash.

I protagonisti del film si ispirano a Charles Starkweather e Caril Fugate, una giovane coppia del Nebraska che nel 1958 compì una serie di efferati omicidi nello stato del Nebraska e nel Wyoming. Starkweather, ossessionato dalla figura di James Dean (del quale ne imitava il modo di vestire e la pettinatura), uccise la madre, il patrigno e la sorellina di appena due anni della Fugate e insieme a lei intraprese un lunga fuga in macchina durante la quale compì altri 7 omicidi.
Starkweather fu condannato a morte e giustiziato tramite sedia elettrica a soli 20 anni. Caril Fugate, che all'epoca dei fatti aveva appena 14 anni, fu prima condannata all'ergastolo e poi a soli 17 anni, dal momento che la sua partecipazione agli omicidi non fu mai provata con certezza.Anche i personaggi del film di Terrence Malick "La Rabbia Giovane" / titolo originale: "Badlands" del 1973 con Martin Sheen e Sissy Spacek, si basano sulle vicende di Starkweather e della Fugate.

La scena precedente l'arresto di Mickey e Mallory fu girata all'interno di una vera
farmacia a Albuquerque nello stato del New Mexico. Per completare il set, furono aggiunte circa 1000 lampadine verdi fosforescenti e un'enorme insegna all'esterno (che vi rimase anche parecchi mesi dopo la fine delle riprese). L'edificio, quindi, non subì particolari modifiche (la maggior parte dei prodotti esposti negli scaffali, erano infatti veri farmaci in vendita nella farmacia) e la preparazione del set fu relativamente breve. L'edificio adesso dovrebbe essere un negozio della catena Hobby Lobby (azienda americana leader nella vendita dei prodotti “fai da te”).

La scena del "matrimonio" fu girata sul "Rio Grande Gorge Bridge" a Taos nel New Mexico.

Prima di iniziare a mixare la soundtrack, Trent Reznor (leader dei Nine Inch Nails) rivide il film per più di 50 volte.

Per prepararsi al ruolo, Robert Downey Jr. trascorse così tanto tempo insieme al giornalista australiano Steve Dunleavy, che alla fine imparò ad imitarne l'accento. L'attore avrebbe voluto dare l'accento appena imparato anche al suo personaggio e alla fine riuscì a convincere il regista Oliver Stone a rendere Wayne Gale un australiano. A detta di molti, l'accetto australiano (che è uno dei più difficili da imitare) di Robert Downey Jr. in Natural Born Killers non è affatto un granchè. L'attore si rifece anni dopo, nel film del 2008 "Tropic Thunder" dove il suo personaggio, Kirk Lazarus, parla un australiano quasi perfetto.

La Coca-Cola permise l'utilizzo della pubblicità con l'orso polare senza aver compreso fino in fondo la trama del film.
Quando i direttori dell'azienda videro il film finito andarono su tutte le furie.

Gary Oldman e James Woods furono presi in considerazione per il ruolo di Jack Scagnetti.

Rosanna Arquette era interessata al ruolo di Mallory.

Il direttore della fotografia, Robert Richardson detestò lo script e non avrebbe voluto avere niente a che fare con il film, ma il regista Oliver Stone, suo grande amico, riuscì a convincerlo ad accettare il lavoro. Per svariate ragioni, Richardson definì le riprese del film un vero e proprio incubo nonchè addirittura una delle peggiori esperienze della sua vita.
La trama del film, gli riportò alla memoria brutti ricordi che lo costrinsero ad assumere farmaci per poter dormire, durante la pre produzione, sua moglie Monona Wali si ammalò e rischiò la vita, mentre veniva girata una scena si ruppe un dito e il cameraman che lo sostituì si ferì all'occhio e come se non bastasse, verso la fine delle riprese suo fratello entrò in coma.

Owen, il misterioso personaggio che aiuta i coniugi Knox ad evadere (apparso per qualche istante anche nella scena iniziale al coffee shop, all'interno del carcere intento a pulire il pavimento e nel finale alternativo dove uccide i due protagonisti) è stato definito da Oliver Stone una sorta di "angelo custode" di Mickey e Mallory.

Quando Jack Scagnetti si reca nella cella di Mallory, è possibile leggere il seguente brano tratto da 'King Lear' di William Shakespeare sopra la porta della cella: "Come let's away / to prison we two / alone will sing / like birds in a cage" mentre vicino a Mallory in prossimità del letto (si vede quando la ragazza spegne la sigaretta col piede scalzo) si legge un passo tratto dalla poesia "The Execution Of Montrose" di William Edmondstoune Aytoun: ""He is coming! He is coming! / Like a bridegroom from his room / Came the hero from his prison / To the scaffold and the doom".

Durante la puntata di "American Maniacs" Mickey uccide un poliziotto dopo avergli chiesto indicazioni stradali. Tale storia si ispira al racconto inventato negli anni '30 da J. Edgar Hoover al fine di screditare i rapinatori Clyde Barrow e Bonnie Parker rei di aver destato le simpatie dell'opinione pubblica.
In base a quanto raccontato da Hoover, Clyde avrebbe avvicinato un poliziotto di
Oklahoma City, gli avrebbe chiesto indicazioni e poi gli avrebbe fatto esplodere la testa con un colpo di fucile. La storia fece subito acqua da tutte le parti, perchè dal momento che il poliziotto era solo e non erano presenti testimoni, era impossibile affermare che fosse stato ucciso da Clyde.

Il regista Oliver Stone chiamò "vertical cutting" i frequenti passaggi al bianco e nero durante i quali i dialoghi venivano spesso ripetuti con un'intonazione leggermente diversa. Stone, spiegò che l'idea dietro questa tecnica era quella di creare un "momento esterno" (quello a colori) e un "momento interno" (quello in bianco e nero) nello stesso momento. Il regista spiegò che, ad esempio, durante la scena iniziale, la cameriera Mabel nella "scena esterna " prende semplicemente l'ordine di Mickey mentre nella "scena interna" sta flirtando o anche solo pensando di flirtare con lui.

Woody Harrelson sperò fino all'ultimo che il regista Oliver Stone non aggiungesse ulteriori immagini alla scena di stupro ai danni dell'ostaggio. Le sue speranze furono vane perchè il regista allungò la suddetta scena nella "director's cut".

Scagnetti racconta a Mc Clusky di aver assistito quando era bambino alla morte
della madre ad opera di un certo Charles Whitman.
Nel 1966, Charles Whitman, un ex marine, salì sulla torre dell'università del Texas
e cominciò a sparare ripetutamente sulla folla sottostante.
Whitman causò la morte di 16 persone, ed il ferimento di altre 30, fino a quando, due poliziotti riuscirono a penetrare nella terrazza, sorprendendo l'omicida alle spalle ed uccidendolo con due colpi alla nuca.

I fucili delle guardie carcerarie sono dei Remington 870. Mickey e Mallory se ne approprieranno durante le loro fuga.

La pistola di Mickey, nella scena iniziale al coffee shop, è una Beretta 93R.

Durante la sparatoria in farmacia, Mickey impugna la già citata Beretta 93R e una Wildey Magnum.

La pistola di Scagnetti è una IMI Desert Eagle Mark VII.

L'uomo calvo che fissa con insistenza un altro detenuto nella sala mensa è un vero prigioniero, condannato per aver ucciso a colpi di spranga la moglie e i figli.
Oliver Stone lo fece comparire nel film perchè era rimasto terrorizzato dal suo sguardo impassibile.

L'idea dell'uomo senza testa venne a Oliver Stone in sogno.

L'attrice Ashley Judd compare nei panni di Grace Mulberry in una scena eliminata.

In una scena eliminata compaiono gli attori David e Peter Paul detti "The Barbarian Brothers". I due fratelli gemelli (nel film indicati come "The Hun Brothers") erano noti soprattutto tra gli anni '80 e '90 per commedie come "The Barbarians" (1987), L'uno contro l'altro praticamente gemelli (1991) e "I Babysitter" (1994).

Secondo Mc Clusky, dal libro di Scagnetti si potrebbe trarre un film meglio di "Serpico". Serpico è un film del 1973 diretto da Sidney Lumet e interpretato da Al Pacino. Tratto da una storia vera, il film racconta l'esperienza del poliziotto italo-americano Frank Serpico, in servizio nel dipartimento di polizia di New York dal 1959 al 1972.

Scagnetti viene definito un "Pat Garrett" moderno. Pat Garrett, sceriffo della contea di Lincoln, nel Nuovo Messico, il 14 luglio 1881 uccise il famoso bandito Billy the Kid.

La frase: "Oh, you're so specific" detta da Mallory a Scagnetti è stata improvvisata da Juliette Lewis.

Tori Amos fu contattata da Oliver Stone per il ruolo di Mallory.
La cantante si era detta disponibile fino a quando il regista non aggiunse che avrebbe voluto che la sua canzone "Me and a Gun" (brano autobiografico che riguarda lo stupro subito dalla Amos) si sentisse ogni volta che Mallory compiva un omicidio. Per tutta risposta la Amos lo schiaffeggiò e rifiutò il ruolo. La cantante spiegò meglio l'accaduto nella sua autobiografia ""All These Years" e inoltre, si riferì all'incidente anche nel brano "A Sorta Fairytale" ("Feel better with Oliver Stone until I almost smacked him...").

Il film in versione integrale ("director's cut") contiene 4 sanguinosi minuti in più rispetto alla "theatrical version". [Per un'analisi dettagliata visita: www.movie-censorship.com]

Durante l'episodio del telefilm "American Horror Story: Hotel" intitolato "Devil's Night" (Stagione 5 / Episodio 4; Andato in onda negli Usa il 28 Ottobre 2015), il serial killer Richard Ramirez mette un disco che non a caso è "Sweet Jane", uno dei brani più importanti della colonna sonora di Natural Born Killers, e inizia a ballare insieme a un' altra famosa serial killer, Aileen Wuornos. La Wuornos (interpretata dalla fantastica Lily Rabe) balla imitando le tipiche movenze sensuali di Mallory.

ATTENZIONE!
I seguenti trivia riguardano non il film ma la sceneggiatura
originale scritta da Quentin Tarantino!

Scagnetti non prova nessuna attrazione nei confronti di Mallory. Tra i due c'è solo un forte e reciproco disprezzo.

L'auto di Mickey e Mallory è una Cadillac Coupe de Ville del 1968.

Il brano che accompagna i titoli d'inizio è "Rebel Rouser" di Duane Eddy. Nel film di Stone verranno utilizzati "The Trembler" e "Shazam!" sempre di Duane Eddy.

Il libro di Scagnetti si intitola: "Curtis Fox: The Capture and Death of a Serial Killer".

Quando McClusky e Scagnetti si avvicinano alla cella di Mallory, la ragazza sta cantando "Long Time Woman", il brano cantato da Pam Grier durante i titoli d'inizio del film blax "The Big Doll House". La canzone sarà, in seguito, inserita anche nella ost di Jackie Brown.

Dal giorno della condanna Mallory non ha più rivolto la parola a nessuno. In compenso non fa altro che cantare. I brani preferiti dalla ragazza sono: "Needles and Pins", "You're my World", "Ring of Fire", "Love Grows Where my Rosemary Goes", "Groove Me", "He's a Rebel", "Leader Of the Pack", "Town Without Pity" e "I Only Want To Be With You".

Il personaggio di McClusky è abbastanza marginale.
Il direttore del carcere compare, infatti, solo durante la chiaccherata con Scagnetti (prima nella stazione di polizia poi per i corridoi del penitenziario). Durante la rivolta, il suo ruolo verrà svolto dal capitano Wurlitzer.

L'assistente di Wayne si chiama Unruly Julie (stesso nome di una dj nominata in My Best Friend's Birthday). Julie non parla perchè è nata senza lingua ma in compenso non fa altro che scrivere in modo frenetico sul suo enorme block notes.La ragazza sarà l'unica del gruppo di Wayne ad aver salva la vita perchè poco prima della liberazione di Mickey si recherà in un fast food a compare il pranzo per
tutti. Nella sceneggiatura il personaggio di Julie è un po' diverso rispetto a quello descritto nel film (non ha alcun soprannome, non è l'assistente ma la produttrice e morirà durante la rivolta).

L'intervista di Mickey viene girata in bianco e nero su pellicola 16 mm.

Durante la puntata della trasmissione di Wayne, dedicata a Mickey e Mallory, vengono mostrate alcune immagini del film ispirato alla vita dei coniugi Knox, intitolato "Thrill Killers". La locandina del film (simile a quella di Via Col vento ma con la differenza che i due protagonisti hanno in mano delle armi) recita: "The couple that lived for love and loved to kill".

Scagnetti chiede a Mallory "Comprende"? La stessa domanda posta da Ray a Jackie in Jackie Brown.

Il mexican stand off tra Michey e Scagnetti avviene nella sala dell'intervista, subito dopo la barzelletta. Mickey spezza entrambi gli indici di Scagnetti per impedirgli di sparare e lo conduce nella cella di Mallory dove il detective troverà la morte ad opera della ragazza che gli spara al petto tre colpi di pistola.

Soundtrack

1) Waiting for the miracle - Leonard Cohen
- Titoli d'inizio, Mickey e Mallory al coffee shop.
- Mickey e Mallory al motel con l'ostaggio

2) The Way I Walk - Robert Gordon
- Mallory balla davanti al jukebox

3) Shitlist - L7
- Mallory pesta a morte il camionista
- Durante la rivolta in carcere

4) Madame Butterfly (?)
- Mickey spara alla cuoca e poi lancia il coltello al camionista rimasto fuori.

5) Moon over Greene County - Dan Zanes
- Mallory parla con il superstite del coffee shop

6) La Vie en Rose - Victor Young and His Singing Strings
- Mickey e Mallory ballano sulle note di questa canzone.

7) Steven Jesse Bernstein - Me and Her Outside
- Titoli d’inizio. Compare il titolo del film. Mickey e Mallory on the road.

8) Leader of the Pack - Shangri-las
- Titoli d'inizio (Mixata con Rock n Roll Nigger)

9) Rock & Roll Nigger - Patti Smith
- Titoli d'inizio
- Mickey spara al commesso della farmacia

10) Sweet Jane - Cowboy Junkies
- Mickey e Mallory fanno una pausa in aperta campagna
- Mickey scrive una lettera a Mallory dalla sua cella
- Mickey e Mallory si riabbracciano dopo un anno

11) You Belong to Me - Bob Dylan
- Mallory visita Mickey in carcere

12) The Trembler - Duane Eddy
- Mickey approfitta di un tornado per evadere

13) Wozzeck - Written by Alban Berg
- Mickey da fuoco alla mamma di Mallory

14) Shazam! - Duane Eddy
- Mickey e Mallory in macchina subito dopo aver ucciso i genitori.

15) If You Were the Woman and I Was the Man - Cowboy Junkies
- Mickey e Mallory si sposano

16) BB Tone - Brian Berdan
- Durante l’episodio del programma di Gale dedicato a Mickey e Mallory

17) Kipenda Roho - Remmy Ongala & Orchestre Super Matimila
- Gale intervista alcuni ragazzi e chiede cosa ne pensano di Mickey e Mallory

18) Back in Baby's Arms - Patsy Cline
- Mickey e Mallory on the road. Mallory chiede a Mickey se la trova ancora sexy

19) Taboo - Peter Gabriel & Nusrat Fateh Ali Khan
- Mallory dopo aver litigato con Mickey attraversa da sola la città in macchina.
- Durante la rivolta in carcere. Sparatoria durante la quale rimane uccisa l’intera troupe di Gale, prima della comparsa di Owen.

20) Ted Just Admit It - Jane's Addiction
21) I Put a Spell on You - Diamanda Galas
- Mallory alla stazione di servizio

22) History (Repeats Itself) - A.O.S.
- Mickey e Mallory on the road...si sono persi

23) Something I Can Never Have - Nine Inch Nails
- Mickey e Mallory litigano in mezzo al deserto, sono senza banzina e si sono persi.
- Subito dopo la morte di Gale

24) I Will Take You Home - Russell Means
- L'incubo di Mickey nella baracca dell'indiano

25) Drums A-go-go - the Hollywood Persuaders
- Mickey e Mallory avvelenati dai serpenti corrono in macchina verso una farmacia

26) Barry Adamson – On the Wrong Side of Relaxation
- Scagnetti al motel con la prostituta

27) Barry Adamson – Under Wraps
- Scagnetti strozza la prostituta

28) Rhythm of the Heat - Peter Gabriel
- Mickey e Mallory cercano l'antidoto tra gli scaffali della farmacia

29) Brent Lewis – Reed my Lips
- Il commesso della farmacia sta guardando il telegiornale

30) Carlos Nakai & Peter Kater – Earth
- Mickey esce dalla farmacia correndo e per un attimo gli compare l’indiano che ha ucciso

31) Carl Orff – Carmina Burana
- Sparatoria e arresto

32) These Boots Are Made for Walking - Juliette Lewis
- Mallory la canta a Scagnetti prima di svenire

33) Checkpoint Charlie - Barry Adamson
34) The Violation of Expectation - Barry Adamson
- Un anno dopo in carcere. Scagnetti racconta al direttore McClusky come ha visto morire la madre

35) Ghost Town - The Specials
- McClusky parla dei detenuti rinchiusi al Batonga

36) The Day the Niggaz Took Over - Dr. Dre
- Il direttore blocca un detenuto che stava per attaccarne un altro con un coltello

37) Fall of the rebel angels (aka The Hay Wain) - Sergio Cervetti
- Scagnetti e il direttore si avvicinano alla cella di Mallory
- Mickey viene condotto nella stanza per l'intervista
- Durante l’intervista
- Mickey e Mallory entrano nella stanza verde e decidono cosa fare
- Menù del dvd

38) Born Bad - Juliette Lewis
- Mallory canta questa canzone nella sua cella

39) The In Crowd - The Ramsey Lewis Trio
- Mickey accetta di fare l'intervista. Il direttore accompagna la truope per i corridoi.

40) Brent Lewis - Doom Tac A Doom
- La troupe televise fuori dal carcere il giorno del super bowl

41) In Doubt - Peter Gabriel
- Mickey si rade I capelli poco prima dell’intervista

42) Barry Adamson – On the Wrong Side of Relaxation
- Durante l’intervista

43) Judgment Day - Diamanda Galas
- Scagnetti entra nella cella di Mallory

44) Cyclops - Marilyn Manson
- Scoppia la rivolta in carcere. I detenuti distruggono il televisore da dove stavano guardando l'intervista di Mickey.

45) Forkboy - Lard
- Il direttore urla a Gale che l’intervista è finita e corre fuori dalla stanza
- I detenuti in rivolta chiudono una guardia dentro la lavatrice (versione uncut)

46) Tchaikovsky - Lo schiaccianoci (Danza della fata dei confetti)
- Mickey racconta la barzelletta

47) Bombtrack - Rage Against the Machine
- Mickey spara alle guardie subito dopo aver finito la barzelletta

48) Take the Power Back - Rage Against the Machine
- Mickey da ordine alla troupe di seguirlo

49) Spore – Fun
- Mallory attacca Scagnetti

50) A Night on Bare Mountain - Written by Modest Mussorgsky
- Gale si collega in diretta dal carcere in rivolta

51) A Warm Place - Nine Inch Nails
- Mickey e Scagnetti si tengono sotto tiro nella cella di Mallory

52) Allah, Mohammed, Char, Yaar - Nusrat Fateh Ali Khan Qawwal and Party
53) Judgement Day – Diamanda Galas
- Il direttore in preda al panico segue la rivolta dai monitor

54) Not Drowning, Waving – Overlay
- Mickey e Mallory decidono che se la fuga dovesse andar male andranno incontro alla morte

55) Spread Eagle Beagle - Melvins
- Mickey e Mallory scendono le scale tenendo in ostaggio Gale

56) Anthem - Leonard Cohen
- Mickey e Mallory evadono, il direttore viene travolto dai detenuti

57) Nine Inch Nails – Burn
- Durante lo zapping

58) The future - Leonard Cohen
- Titoli di coda

Multimedia

- Sceneggiatura originale -